Dietro le quinte

Nascita

Tutto è cominciato, contro ogni aspettativa, nella valle accanto alla Verzasca: la Vallemaggia. Due signori intraprendenti, Fabio Lafranchi e Raffaele Dadò, seguendo la propria passione per la musica e la voglia di rendere più attrattive le proposte turistiche della propria valle, decidono di organizzare il Vallemaggia Magic Blues, un festival itinerante di musica blues. Carmen Gianettoni rimane entusiasmata dalla manifestazione e fin da subito esprime la sua voglia di creare una proposta simile in Valle Verzasca.
Una sera di primavera del 2005, la pista di ghiaccio del Centro Sportivo di Sonogno appare a tutti come il luogo ideale per dar vita a un nuovo festival. Si presenta però un problema: che musica proporre? Ed è così che nasce l’idea di creare un festival di musica country, un genere poco conosciuto in Ticino, grande passione di Carmen, e che inoltre richiama le migrazioni ticinesi in America del secolo scorso.
L’idea comincia a prendere forma e anche Donatella Bonetti e Raffaele Meoli si lasciano coinvolgere. Il festival dovrà essere un’occasione per far conoscere la valle Verzasca e le sue associazioni. Per questo motivo queste ultime vengono invitate ad una riunione in cui Carmen presenta con entusiasmo il suo progetto. Sei delle associazioni presenti, il Tennis Club Verzasca, la Bocciofila Monte Zucchero, il Gruppo Carnevale di Brione Verzasca, il Gruppo Manifestazioni di Brione Verzasca, il Gruppo Pattinaggio Valle Verzasca e il Corpo Pompieri Alta Verzasca decidono di lanciarsi nel progetto.
La prima edizione si tiene alla pista di ghiaccio di Sonogno il 6 agosto 2005 ed è subito un successo. A confermarlo la grande partecipazione di pubblico, decisamente superiore alle aspettative: si stimano infatti circa 1500 persone.
Ed è così che il Verzasca Country Festival diventa un appuntamento annuale per gli appassionati della musica country.
Nel 2006 il comitato viene affiancato nell’organizzazione da Rino Ceppi. Il duro lavoro viene ripagato con una seconda edizione ancora più riuscita: quasi 3000 persone sono accorse a Sonogno per l’evento.
Negli anni il comitato organizzativo ha subito alcuni cambiamenti con l’uscita della Bocciofila Monte Zucchero, del Gruppo Carnevale di Brione Verzasca, del Tennis Club Verzasca e del Gruppo Pattinaggio Valle Verzasca e l’entrata del Gruppo Giovani Valle Verzasca e degli Amici del Verzasca Country Festival.
Tra fajitas messicane, qualche passo di line dance, una sbirciatina alle possenti Harley Davidson e un giro in sella a un cavallo come veri cow boys, questo è il Verzasca Country Festival. Il tutto contornato dalla magnifica atmosfera di Sonogno e dalla buona musica country. In questi 15 anni il palco del festival ha ospitato ben xx bands provenienti dalla Svizzera, dall’Italia e perfino dall’America che hanno proposto musica dal tranquillo bluegrass, al più ritmato country, fino all’esplosivo country-rock e rock’a’billy.

Organizzatori

Il Verzasca Country Festival è organizzato da tre associazioni/gruppi della Valle Verzasca. Si tratta degli Amici del Verzasca Country Festival, del Corpo Pompieri Alta Verzasca e del Gruppo Giovani Valle Verzasca. Il comitato è completato dalla preziosa presidentessa Carmen Gianettoni e dalla segretaria e cassiera Seline Biaggi-Engelberger. La grafica della manifestazione è realizzata e curata da Denise Jelmolini.

Bands che ci hanno fatto visita

Sul palco del Verzasca Country Festival
2005: Bluegrass Stuff, Young Country
2006: Tabea & Blue Sky, Rodeo Ranchers, Steelrider
2007: Lonesome Runaways, Nashville Rebels, Acusticom
2008: MisMountain Boy’s, Doris Ackermann, Next Stop Band
2009 edizione annullata
2010: Lambergrass, Rolf Raggenbass & Country Heart Band, The Rubbernecks
2011 edizione annullata
2012: Tuff Enuff, Full Moon Rodeo, Mama Bluegrass Band
2013: Bluedust, Unifour, Stacie Collins
2014: Tram, The Sharecroppers, Suzanne Klee, Honky Tonk Pickers, Modern Earl
2015: Sunny Mountain Grass Band, Suzie Candell, Silverado New Country Band
2016: Crash’n’Recovery, Western Angels, Rackhouse Pilfer
2017: MisMountain Boy’s, Timberline, Croak
2018 edizione annullata

Sul palco alla Notte Bianca di Locarno
2011: Jullius Travella, Acusticom.
2012: T-Andrew, Nashville Rebels.
2013: Make Plain, Anchise Bolchi & Next Stop Band.
2014: The Lonesome Cowboy, Full Moon Rodeo
2015: Unifour, Lucky Al & the Gunfighters
2016: Don Erri & Sir Paul, Acusticom
2017: Linda Swan, Honky Tonk Pickers
2018: Silverado Country Band

Verzasca Country Festival per l’ambiente

Al Verzasca Country Festival sta a cuore l’ambiente. Per questo motivo a partire dal 2014 il comitato del Verzasca Country Festival ha deciso di introdurre un bus speciale che collega Tenero alla manifestazione, con l’intento di ridurre il numero di macchine.
Dal 2017 sono stati introdotti anche i bicchieri multiuso per ridurre il volume di plastica e i rifiuti prodotti durante la manifestazione.

Verzasca Country Festival solidale


Dal 20xx fa parte del comitato del Verzasca Country Festival gli “Amici del Verzasca Country Festival”, un gruppo di volontari che ha deciso di mettersi a disposizione per aiutare nell’organizzazione della manifestazione.
La quota parte del ricavato degli “Amici del Verzasca Country Festival” viene devoluto in beneficienza ad ogni edizione. Fino ad oggi gli Amici del Verzasca Country Festival hanno sostenuto i progetti di:

2017
Fondazione Elisa
Etc.

2016

2015

2014